Close

28 luglio 2010

Brainstorming Dinner .

Nella storia del nostro gruppo ( possiamo parlare di… storia ora che abbiamo un anno e più di vita sulla rete internet ) c’è sempre stato un punto di difficoltà non facile da gestire quello di creare incontri che potessero aggregare le varie professionalità mantenendo lo spirito del gruppo e favorendo la conoscenza interpersonale e professionale fra i partecipanti: fare network fra professionisti .

Dirlo è facile , realizzarlo un po’ meno.

Gli stessi incontri con i membri dello staff operativo, coloro che hanno contribuito alla nascita del gruppo su Linkedin, si sono rivelati sempre dei piacevoli momenti di incontro conviviale e scambio di intenti a pensare, fare ed organizzare , ma nulla di più.

Ad Asti per la prima volta abbiamo assistito a qualcosa di diverso.

Il numero di partecipanti, va detto , non è stato eclatante, eravamo in 15, ma nessuno aveva mai incontrato il proprio collega di tavolo proveniente dallo stesso territorio o da regione limitrofa . Il successo della serata è stato possibile perchè oltre alla convivialità abbiamo aggiunto due ingredienti fondamentali per noi tutti, organizzazione e lavoro.

Chi è intervenuto ha trovato moduli prestampati con una scaletta di domande a cui dare una risposta, tra una pietanza e l’altra. Ha trovato quesiti che venivano da chi , come noi sul campo, poneva domande che invitavano a dare risposte in grado di trovare soluzioni, interpretate dal proprio modo di fare business e dalla possibilità di trovare risposte in rete, la nostra rete di relazioni.

Il format della Brainstorming Dinner ci ha quindi manifestato concretamente che l’incontro conviviale unito all’approfondimento professionale, alla condivisione di temi di vendita reale con esperienze diverse e la conoscenza di altri professionisti possono soddisfare il nostro bisogno basilare di essere parte di una rete di relazioni professionali che può contribuire a far ritornare l’investimento del proprio tempo dedicato all’incontro trasformandolo nel valore aggiunto dell’allargamento della propria rete di relazioni.

Ora che lo sappiamo , non possiamo far altro che migliorare ancora… e poi ancora.

Vi aspettiamo a Verona il 7 ottobre 2010.

Rispondi