Close

20 marzo 2011

Scrivere e vendere.

Sul web sono presenti centinaia di bloggers professionisti che nella comunicazione di contenuti di vendita hanno creato un vero e proprio business. Coach, formatori, guru o presunti tali ognuno ha il suo canale di informazione per poter attrarre e fidelizzare nuovi adepti. Sono presenti in tutto il mondo e sono attivi 365 giorni l’anno, sul web e sui principali canali di comunicazione.
C’è bisogno quindi di fornire altra informazione sulle vendite?
C’è bisogno di presentare tecniche e metodologie sulla vendita che alla fine sono più o meno sempre le stesse?
Se chi scrive ricopre anche il ruolo di chi sta sul campo come fa a conciliare le due cose?
Si può essere bloggers e venditori?
Se il punto di vista si sposta sulle persone, io ritengo di si.
Quello che abbiamo pensato di fare facendo nascere questo gruppo è la volontà di mettere in contatto professionisti ” unici ” fra di loro. L’unicità è ” semplicemente ” riferita alla persona, al suo modo di vedere, interpretare, approcciare, gestire e condurre una relazione di vendita.
Voler ” semplicemente ” leggere il pensiero di chi si occupa di vendita senza essere un professionista della comunicazione mediatica, anchor man o guru internazionale, genera uno scambio di esperienze personali e umane profondo, ricco e reale.
Alla base di tutto c’è come sempre una forte motivazione personale, nel credere e condividere ideali e obiettivi che ci portano ad alzare sempre di più il livello di sfida.
Scrivere e vendere sono quindi compatibili, perseguono gli stessi obiettivi, ottengono gli stessi risultati, fortificano e accrescono le stesse speranze.

Rispondi