Close

11 ottobre 2011

“Sii te stesso” o “Sii il tuo cliente”?

Dalle Discussioni del gruppo su Linkedin, discussione di Ivano Concas  Turin Area , Italy

” Sii te stesso” lo sento spesso come consiglio. Viene suggerito come linea di azione vincente per conquistare amanti, clienti, voti, consensi. E lo leggo spesso come suggerimento su diversi blog e discussioni relativi alla vendita.
Ma cosa significa essere se stessi? Che non dobbiamo recitare una parte? Che dobbiamo rimanere fedeli al nostro “io”, ai nostri bisogni, ai nostri interessi, ai nostri limiti, al nostro modo di vedere le cose?

Credo che si possa, e si debba, essere autentici, genuini. Ma mai se stessi.

Il “sestessismo”, che potrei forzatamente (ma questa è la mia tesi) tradurre in inglese “selfish”, significa in realtà egoista.

Il mio consiglio per vendere resterà sempre “Non essere te stesso, sii il tuo cliente”. Devi metterti nei suoi panni. Devi capire i suoi problemi. Devi immedesimarti in lui.

Ora io mi chiedo, e giro a voi la stessa domanda, se volessi essere me stesso, mi darei così tanto da fare per migliorarmi continuamente? “

Rispondi