Close

27 gennaio 2017

🎵🎵Basta un poco di social… e la pillola va giù.🎵🎵

mary poppins

Basta un poco di social… e la pillola va giù. Ossia, non servono magie o incantesimi per creare valore con le nuove tecniche social.

Ogni minuto nel mondo ci sono centinaia di migliaia di tweets e aggiornamenti sulle pagine dei social network più diffusi. Ogni secondo entrano nei social network centinaia di nuovi iscritti.

Su scala mondiale circa 1,8 miliardi di utenti sono presenti su internet ogni giorno. Sono numeri impressionanti, e sono in continuo sviluppo. Oggi, le prospettive ed i clienti sono a portata di clic, e tutte le società del mondo stanno adattando le loro strategie per poter essere allineati a questa evoluzione.

Come in tutte le fasi evolutive stanno spuntando come funghi nuovi esperti che più o meno velocemente hanno capito come cavalcare l’onda e poter trarre vantaggio dal nuovo scenario. Come in tutte le situazioni in cui c’è la condizione “ piatto ricco mi ci ficco “ sono sorti all’orizzonte guru, coach, maestri del network e della multi disciplinarietà che propongono, pozioni miracolose e pillole di saggezza in grado, di far volare le vostre vendite e la capacità di ottenere successo.

Vogliono farvi credere che tutto quello che serve per trarre profitto oggi è essere in rete e usare le nuove tecniche sui canali social per scatenare i clienti ad acquistare. Se prestate attenzione al reale invece che al virtuale vi rendete conto da soli che i canali social rimangono quello che sono, semplici canali di comunicazione.

Se una vostra mail, telefonata o visita non ha presa sui vostri prospect non è che lo stesso contenuto portato su un social possa ottenere un risultato diverso. Non è l’accanimento terapeutico che migliora la patologia.

Ancora una volta dobbiamo notare che nell’era del cliente quello che realmente fa e farà la differenza non è affidato ai mezzi di comunicazione ma alla qualità dei contenuti che vengono diffusi su di essi, ed alla constatazione che a questi contenuti corrispondono esperienza e professionalità da applicare nel mercato reale. Il cliente valorizzerà molto di più le qualità di coloro che sapranno comunicare il valore della propria proposizione orientata al punto di vista del compratore piuttosto che a quello del venditore.

Per ottenere questo risultato saranno necessari una strategia e l’applicazione di un processo di vendita che segua il percorso del cliente, eseguito in maniera costante e con ” condivisa ” e reciproca soddisfazione.

 

Volete approfondire i temi di questo articolo per la vostra azienda? contattateci o iscrivetevi alla nostra newsletter sul sito web www.ilcommercialethesalesman.com 

 

 

Rispondi