Close

10 luglio 2017

L’Eccellenza si può allenare?

gladiator

L’Eccellenza si può allenare?

“Dovete imparare le regole del gioco. E poi giocare meglio di chiunque altro” Albert Einstein .

Chi tra voi manager aziendali non vuole avere una squadra vendita di successo, alzi la mano!

Per avere professionisti che siano in grado di far diventare la vostra azienda una azienda vincente dovrete preoccuparvi non solo dei loro risultati, dei loro obiettivi, della loro retribuzione. Dovrete mantenerli sempre allenati come dei gladiatori.

Certamente i professionisti della vendita verranno nella vostra azienda se ne percepiranno il valore e se avranno una retribuzione che sia in linea con le loro aspirazioni del momento. Quello che molti cercano però, soprattutto quelli che hanno già maturato una buona esperienza sul campo, è una organizzazione efficiente che sia in grado di garantire loro :

  • la capacità di poter crescere con nuove esperienze e conoscenze che arricchiscano il proprio portafoglio di esperienza
  • uno sviluppo ed aggiornamento continuo e qualificato nella propria formazione professionale.

L’eccellenza non è una situazione sporadica va mantenuta e alimentata con l’ambiente giusto, la mentalità e l’esempio dei migliori. I veri campioni, questo lo sanno bene e, sanno scegliere le aziende migliori per cui vale la pena di lottare.

Ai manager delle aziende spetta il compito di creare una relazione di fiducia e collaborazione tra manager e venditore,  che infonda il senso di reale appartenenza ad una squadra per la quale vale la pena di dare e ricevere il massimo. Costruire insieme il piano di lavoro ed essere sempre presenti nell’avvicinarsi dei momenti critici dell’attività, anche aiutando ad assumere le decisioni più importanti ed in alcuni casi scomode e fuori dagli schemi.

Portare in squadra l’eccellenza richiede un approccio diverso rispetto ai tradizionali stereotipi in cui l’attenzione è focalizzata su : ” che esperienza hai?…” o ” che risultati hai portato? “…e ” quanti clienti e relazioni sei in grado di portarci?..”

Nella gestione dei top performer, secondo noi, le armi strategiche che una azienda ha per garantire il continuo sviluppo della propria forza vendita sono principalmente tre: sales management, formazione e coachingNon è poi cosi difficile avviare questo circolo virtuoso che vede allinearsi strategia, performance e crescita professionale.

Sviluppando un piano formale di sales training e programmi di coaching personalizzati potrete garantire ad ogni partecipante la vostra squadra di vendita di sentirsi parte di un percorso rivolto a coltivare e sviluppare ogni nuovo potenziale leader.  

È questa, secondo voi, una relazione corretta tra manager e venditore?  Quanto puntate voi, nella vostra azienda, a creare il senso di appartenenza ad una squadra per la quale vale la pena di dare e ricevere il massimo? Siete d’accordo o no?  

Volete approfondire i temi di questo articolo per la vostra azienda? contattateci o iscrivetevi alla nostra newsletter sul sito web  www.ilcommercialethesalesman.com .

Rispondi